Giorno 14: incontro con la Scienza

grahamstown 6

14 Maggio 2015 – Grahamstown

Oggi giorno di riposo: ma non per me, solo per la mia Bike.

Mentre “Andrea1” (così ho chiamato la mia fedele compagna di viaggio), si gode l’ombra di un porticato, approfitto della giornata per qualche visita.
Qui si trova l’Osservatore Museum: in una vecchia residenza adibita a museo è possibile ammirare rarità vittoriane e la rinnovata Meridian Room che dimostra come Grahamstown sia 14 minuti indietro rispetto all’ora in vigore nel resto del Sudafrica, regolata sulla posizione di Durban).
Poco più in là si trova l’Albany History Museum, dedicato alla storia e all’arte delle popolazioni dell’Eastern Cape, tra cui gli xhosa e i coloni stanziatisi in questa regione nel 1820.

Scelgo di visitare invece il South African Institute for Aquatic Biodiversity, l’istituto oceanografico dove da 2 anni e mezzo lavora una nostra connazionale, la biologa Francesca Porri.
Centro riconosciuto a livello internazionale, è considerato un’importante risorsa scientifica per la conoscenza e la comprensione della biodiversità e il funzionamento di importanti ecosistemi acquatici.
Questa zona del Sud Africa è nella posizione ideale per il monitoraggio e il cambiamento climatico: dal punto di vista marino costituisce l’apice meridionale di una grande massa continentale, affiancato da differenti ecosistemi marini sulla coste est e ovest, e proiettando verso il freddo Oceano Meridionale un grande ecosistema marino.

Francesca mi accompagna per tutto l’istituto spiegandomi ogni cosa: faccio l’incontro con il celacanto, un pesce marino dotato di pinne pettorali simili ad arti. Poco distante da qui ne era stato rinvenuto un esemplare ora esposto in questo museo: pensate che fino al 1938 si riteneva che questo pesce primitivo fosse del tutto estinto.

Alessandro

Ecco una sintesi del nostro incontro:

Lascia un commento

Tutti campi sono obbligatori

  • Simonetta Scritto 2 anni fa.

    Sei forte Francesca!sono fiera di te.
    Continua cosi!
    Grazie Andrea

  • Cristiana Scritto 2 anni fa.

    Finalmente qualcuno che sostituisce Piero Angela!!! Anche se la nostra generazione deve essere grata al buon Angela. Grande Sandro! Un abbraccio Cris e Renzo