Giorno 310; Osservatorio Nord

7 marzo 2016, Olderfjord – Nordkapp (Norvegia)

Parto prestissimo al mattino, eh ….. chi si accorge di pedalare, con l’adrenalina e il vento che caratterizzano questa importante frazione geografica di Pangea, cycling on Lie’s Origin.

La strada è inserita in un contesto bellissimo, si snoda copiando gli orli del fiordi, talvolta scomparendo nei vari tunnel montani e submarini, o nella distesa di bianco immacolato, con la scenografia del cielo che muta molto velocemente.

Passo Honninsvag con i suoi stocki pieni di merluzzi messi ad essiccare, e le normali attività di movimentazione della neve per agevolare la mobilità in uno degli abitati più a nord del mondo, che si affacciano colorati sul oceano artico.

DSC_0033

Devo pedalare e molto a malincuore lascio sfilare foto bellissime, mi riprometto di farle al rientro se la luce mi aiuta; è una situazione molto particolare e devo mantenere la concentrazione per affrontare la salita più a nord che mi porterà a Nordkapp.

All’arrivo alla sbarra dove obbligatoriamente i mezzi devono formare il convoglio, i responsabili prima un po’ scettici ma dopo dissuasi dall’itinere affrontato fin dal Sudafrica, mi lasciano passare raccomandandosi di mantenere alta l’attenzione. Li rassicuro, dato che la salita già la conosco (Caponord – Venezia in tappa unica nel 2013), e che ci tengo a non farmi del male e in special modo, nel non creare problemi ad altri.

Indescrivibile la soddisfazione che provo all’arrivo in cima alla falesia affacciata sul mar Glaciale Artico; con Andrea mi riparo dal fortissimo vento e lascio andare lo sguardo verso nord , vengono da se moltissime immagini che sfilano davanti ai miei occhi, vissute in questi mesi.

Subito dopo, arrivano anche Fiorella e Lucio, a bordo di un auto a trazione integrale, presa a noleggio per riuscire a salire in convoglio ( con il fortissimo vento vengono bloccati i veicoli come furgoni e caravan in primis).

Appoggiato in piedi sulla forza del vento che mi massaggia con le sue sferzanti folate, lo sguardo a nord e la mente con la maggior soddisfazione per la tenuta del progetto, dato il contributo che nel nostro piccolo cerchiamo di tornare al mondo della cultura e della bicicletta quale obbiettivo principale che ci siamo prefissati fin dall’inizio.

Dedico con estremo piacere, il raggiungimento di questa fase del progetto al TEAM di Pangea, Cycling on Life’s origin, e alla mia FAMIGLIA che continuano a darmi una gran forza.

Punto collegiale  sulla situazione e ci risentiamo a breve; abbraccio caloroso dalla falesia di Nordkapp; ciao

 

Alessandro

Lascia un commento

Tutti campi sono obbligatori

  • Fabio & Co. Scritto 1 anno fa.

    Bravo Alessandro, brava “famiglia”! Con un po´ d´invidia vi salutiamo … E sarà bene aggiornare chi vi seguw appena avrai deciso i prossimi “colpi di pedale” 😉 Ciao!

    • Alessandro da Lio Scritto 1 anno fa.

      Ciao Fabio e co, vi ringrazio di cuore, a me e alla mia famiglia fa un grandissimo piacere leggere la vostra vicinanza. Senz’altro a breve aggiorneremo la situazione sull’evoluzione dei prossimi passi di Pangea, Cycling on Life,s Origin.
      Abbraccio e a ..presto. ciao

      Alessandro