Giorno 61: le migliori condizioni per pedalare…

30 giugno 2015 – da Livingstone a Kalomo

Strada che parte solitaria e molto ordinata, la pedalata è rotonda e l’incontro con le genti è molto molto rado.
Aiuta a rivivere l’ottima accoglienza che “Olga’s lodge “ in Livingstone, mi ha riservato.

Un ottima realtà italiana iniziata da più di una decina di anni e che segue 15 laboratori di manualità di artigianato vario; e che da qualche anno eserciscono un ristorante e un lodge con un’ottima cucina e delle camere accoglienti.

Lascio Livingstone, che mi regala un’immagine di tranquilla serenità, con le gioviali espressioni degli abitanti.
Subito fuori è savana, con un bush medio alto e rado.

Ogni tanto nell’avvicinarmi ai villaggi saltano fuori bici con carichi di vario genere, e con ciclisti ch spingono sul loro single speed, per tirare avanto carichi in saita di un certo rilevo. Mi sento uno dei loro, e osservo attentamente i loro rack posteriori e il generoso cavalletto , che un po’ gli invidio.
Strada bella, traffico inesistente, bruciate le spalle dal sole rinfrescato da una sottile aria fresca; l’ideale per pedalare. Qualche parola scambiata con le genti di etnia Mtonga, che mi fanno sentire a casa mia.

Lascia un commento

Tutti campi sono obbligatori