LA CUCINA GRECA

La cucina greca è plurisecolare e primeggia nell’arte culinaria sia in tradizione che in qualità. Ha più di venticinque secoli di esistenza. Quando in Europa si ignoravano i rudimenti della cucina, tranne la carne arrostita, in Grecia si sapevano già mescolare diversi ingredienti e spezie, così da rendere le vivande saporose e gradite al palato. Ciò è stato confermato da archeologi e dagli storici greci e stranieri.
Dai tempi di Alessandro Magno in poi, la cucina greca divenne un’arte vera e propria. E’ in Grecia che sono apparsi i primi cuochi di mestiere generosamente retribuiti dai ricchi presso cui prestavano i loro servizi. Col passare del tempo il mestiere guadagnava in reputazione e veniva considerato con la massima stima. Numerosi professionisti in materia si fecero in quei tempi una brillante fama e gli antichi greci li stimavano quanto i saggi.
Tra i Greci e i Romani v’era un contrasto palese. Quando questi ultimi presero contatto con i Greci il loro modo di vivere cambiò totalmente non appena poterono apprezzare i costumi ellenici.
Inviarono in Italia dei cuochi greci e così i patrizi romani introdussero nelle loro case la cucina originale greca. I ricchi patrizi facevano a gara soprattutto per riuscire ad ottenere i servizi dai cuochi delle città greche della Sicilia e delle colonie greche.
In realtà tutto ciò prova che la cucina greca non solo non è stata influenzata dalle cucine dei popoli vicini, ma addirittura è vero il contrario.

Come si mangia oggi in Grecia
ANTIPASTI
Poichè in Grecia non si usa il primo piatto, sono rinomati i così detti “mesèdes” antipasti a base di olive nere, sottaceti, acciughe, salami, “taramosalàta”, “melitzanosalàta”, “zatziki” (yogurt lavorato), le sfogliate, specie di pizzette. I Greci usano accompagnare gli antipasti con degli aperitivi locali come dei buoni vermouth, l’oùzo” o la “masitha”.

CARNE
Cucinare la carne allo spiedo è una cosa che è molto comune in Grecia. Un altro piatto è il così detto “souvlàki”, pezzetti di carne bovina e suina cotta ai ferri.

PESCE
Nelle isole e lungo le coste greche, il pesce regna sovrano su tutte le tavole. Tipi di cucina sono: la frittura di pesce molto piccolo (marìda). Per quanto riguarda il pesce grosso menzioniamo il dentice (sinagrìda), il pesce spada (xifìas).

INSALATE
Fra le insalate vi è la famosa insalata greca “horiàtiki”

FORMAGGI
Come primo menzioniamo la “fèta”. Ogni turista dovrebbe gustare almeno una volta lo yogurt, che è incluso in tutti i ristoranti greci.

DOLCI
Caratteristici dolci greci sono: “galaktobùreko” (sfoglia a base di crema). Il “kataìfi” (sfoglia ripiena con delle mandorle tritate e bagnate con sciroppo), il “baklavàs”, famose le marmellate.

VINI E BEVANDE
La “retsìna” è il vino caratteristico. Famosi i cognac greci e tanti altri liquori di produzione locale.

Lascia un commento

Tutti campi sono obbligatori