Magia della Piazza

18 febbraio 2018, Sombrerete (Mexico)

Oltrepassiamo, Vicente Guerrero, con le loro meravigliose piazze attemperate da giganteschi ficus che rendono ospitale le accoglienti panchine e le multiattività degli abitanti locali.  Minuscoli centri storici, lastricati con pietre di chissà quanti anni, che ti fanno prendere fiato e respirare in un ambiente reso ancor più familiare dagli sguardi dei residenti.

L’altopiano che stiamo superando in direzione sud, alterna lunghi tratti con pendenze quasi impercettibili, a salite che si incrudiscono velocemente e che ti portano in quota “Stelvio”.

In una di queste erte, cede la catena della “puzzola”, la bici della Fiorella; poco male, si rimaglia la catena e via su fino a Sombrerete. Gente accogliente, subito pronta ad aiutarti per risolvere il problema, auto che si fermano e allungano dal finestrino una bottiglia di acqua; stupendo, anche per le temperature che variano dai 25 ai 30 gradi quando si è più in alto.

Poi arrivare al traguardo della tappa rinfrescandosi sotto un ficus centenario, apprezzando il via vai quotidiano alternato al deserto della Sierra.

Un abbraccio da Sombrerete, ciao

 

Lascia un commento

Tutti campi sono obbligatori