Natura Navajo

22 settembre 2017;  Ya Ta Hey,  Nuovo Messico USA

Solchiamo le praterie del nuovo Messico, fino alla roccaforte del governo Navajo, che si fa sottomettere solo dal monumento della natura, con il suo Window rock. Lungo la mitica 66 e in tutti i villaggi si parla, si respira, si pensa in lingua Navajo e Hopi. L’arte è molto sentita, e Lucio continua indomito bevendosi anche la 66. Ci ferma solo il nostro amico treno con 4 locomotori in testa e due in coda divisi da 200 vagoni. Fra i macchinisti dei treni si deve essere sparsa la voce di ciclisti da prateria. Danno forza alle trombe delle loro locomotive per salutarci, anche se siamo distanti e il primo incrocio è a chissà quanti km.  Entrati in Arizona, ma sempre in terra Navajo e Hopi, impossibile non addentrarsi nella petrify forest con i suoi tronchi del triassico di circa 218000000 di anni. Chissà quanti dinosauri si saranno grattati la schiena. Incredibile sembrano ancora di legno. Bellissimo lasciare che lo sguardo venga accompagnato dal fortissimo vento, fino alla mesa blu con i suoi giganti di legno pietrificato. Il fortissimo vento che ci ha avvolto bloccandoci sui pedali ci fa sentire melodie intense fra i pinnacoli della rainbow forest. Un abbraccio con un forte Ya Ta Hey a tutti.

 

Alessandro

 

 

Lascia un commento

Tutti campi sono obbligatori